Berlino, estate 2013

Impressioni di un viaggiatore.

Berlino è un laboratorio. E’ una città che cerca se stessa. E lo fa con grande impegno, con grande sforzo e intenso pathos. Niente è scontato a Berlino, tutto appare frutto di una continua invenzione, nel tentativo eroico (considerando la sua drammatica storia) di trattenere le non molte tracce del passato e incastonarle nel tessuto vivo del presente, un presente che, come tutti sanno, vive una trasformazione straordinariamente potente.
Una settimana di permanenza consente appena di annusare, di assaggiare e intuire qualche frammento dell’identità berlinese ma, per quanto superficiali, le intuizioni posseggono una forza così netta da lasciar poco spazio ai dubbi.
Le fotografie che ho selezionato e che propongo suddivise in alcune sezioni, sono il frutto di quelle intuizioni, alle quali spero di poter dare seguito, tornando a Berlino quanto prima mi sarà possibile.
Buona visione e grazie in anticipo per i commenti che vorrete inviarmi

Alexander Platz

[nggallery id=14]

Potsdamer Platz

[nggallery id=15]

Spree

[nggallery id=16]

Hauptbahnhof

[nggallery id=17]

Shoah

[nggallery id=18]

Galleria Nazionale e Chiesa di S. Matteo

[nggallery id=19]

Varie

[nggallery id=20]

 

 

Una risposta a Berlino, estate 2013

  • tommy scrive:

    Sono stato a Berlino qualche anno fa….meglio, pensavo di esserci stato ma ora ho dei dubbi…….
    Bello guardare un po’ di questa stupenda città dal tuo punto di vista. Mi piacciono molto gli scatti in cui essere umano ed elementi architettonici sono co-protagonisti senza che l’uno prevalga sugli altri e viceversa.
    Ovviamente prenderò spunto….grazie Maestro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *